Caso piuttosto eccezionale per un codice del X secolo, del Beatus di Girona conosciamo i nomi sia del committente (D[omi]nicus abba liber fieri precepit), l’abate Domenico; sia del copista che si è occupato della trascrizione del testo, in scrittura visigotica, su bifoli di buona pergamena di vitello, vale a dire Senior presbiter. Di questi personaggi ci informano i foll. 283v-284r, fornendoci anche il nome della miniatrice e del supervisore dello scriptoriumEn depintrix (o Ende pintrix) et Dei aiutrix. Frater Emeterius et presbiter. Ende è considerata la prima miniatrice europea

In queste dispense, viene presentato il codice e vengono proproste alcune riflessioni, esercitazioni e offerti approfondimenti.

Il Beatus di Girona e la miniatrice Ende

€15.00Price